LievitatiRicette

focaccia viola con lievito madre

Potevo sicuramente trovare un nome più accattivante , magari focaccia di halloween o focaccia spaventosa, ma non volevo un titolo troppo lungo , d’altronde sono già prolissa nei miei articoli, volevo risparmiarvi il pippone già dal titolo!

😂😂😂😂😂😂😂😂

Del resto questa storia di halloween non a tutti piace e non tutti sono d’accordo , sia perchè eticamente non è affatto riconosciuto da coloro che difendono strenuamente le nostre usanze, sia perchè per qualcuno si traduce nella solita americanata fuori luogo.

Io sono da sempre invece affascinata da queste manifestazioni d’oltreoceano ed essendo cresciuta a pane e telefilm americani, non vedevo l’ora che si festeggiasse anche da noi.

E così, finalmente dopo anni , è arrivato anche qui questo fenomeno del trick or treat (dolcetto o scherzetto) senza doverci sorbire per forza il dito puntato di chi obietta contro;

i tempi si sono evoluti chiaramente e si sono evoluti soprattutto dietro al grande business che come festa, si porta dietro.

Questo carrozzone dei festeggiamenti abbraccia una serie infinita di mercati , dall’arredamento ai costumi, dal trucco ai costumi, passando da una serie di feste a tema alla quale non si può assolutamente mancare.

Rettifico, alla quale io, non potrei assolutamente mancare, perchè conosco una schiera di persone che mantengono ancora il baluardo del no -non è una festività che mi riguarda-

E così, mi sono imbattuta una volta , in una protesta messa in piedi da quattro cinque madri oppositrici, come i pollici che ci distinguono da alcune scimmie 😂😂😂😂😂😂 protestare contro halloween, vestite e bardate di crocifissi e immaginette di Gesù e della Madonna, inneggiare contro la festa dei morti , perchè non appartiene alla chiesa.

in primis ho pensato che fossero pronte per festeggiare, così bardate come suore dell’ordine delle carmelitane, ma poi guardandole meglio, somigliavano più a tante Mercoledì Addams, la versione originale però, prima che diventasse estremamente trendy dopo la serie di netflix 😅😅😅😅😅😅😅

Obviusly, mi sono sentita tutta la predica , sostenuta da i soliti : è peccaminosa, è oltraggiosa ed irrispettosa, corredata dai sempreverde è un prodotto del diavolo, andrai all’inferno eccetera eccetera…..

Le stesse cose che mi diceva mia nonna insomma, quando le dicevo di andare in discoteca a ballare!

In realtà la festa di Halloween nasce da molto lontano nel tempo e non aveva niente di diabolico in se, piuttosto il suo significato era molto profondo.

I celti solevano festeggiare il Samhaim, una sorta di grande ringraziamento per i raccolti abbondanti dell’estate che poi sarebbero serviti per affrontare il duro inverno; si racconta che in questa sorta di capodanno, le anime dei morti venissero in visita ai vivi, insieme a demoni e stregoni e che , per scacciare gli accompagnatori, i vivi si mascheravano in maniera orripilante per farli andare via.

La sapevano lunga sti celti, che poi sono diventati gli irlandesi e scozzesi, come festeggiare , tant’è che si preparavano dolci e dolcetti per accogliere le anime dei morti (quelli buoni) e si mascheravano per scacciare quelli cattivi.

Adesso mi chiedo e vi chiedo, non erano più intelligenti i celti che festeggiavano e si divertivano che noi che invece prepariamo  ceci e  legumi in generale come segno di penitenza?

🙄🙄🙄🙄🙄🙄🙄🙄🙄

Alla fine si potrebbe raccordare come un carnevale leggermente “spaventoso ” , in America tra l’altro, a parte quello di New Orleans che ha ,ovviamente tutt’altro significato rispetto al nostro, il carnevale non esiste e quindi se si festeggiano Halloween o Avulin come dice la santa matriarca, a noi, in sintesi cosa interessa?

se non si fosse capito, io sono molto sul vivi e lascia vivere, soprattutto poi quando si tratta di feste 😂😂😂😂😂😂😂😂

Se proprio non siete convinti e ancora credete che la cosa sia made in usa, proprio come the boss e che siccome siete contro le stelle e strisce, vi voglio dire che state sbagliando; essì, perchè sebbene l’america abbia fatto solo da cassa di risonanza a questo avvenimento, i morti si accolgono e si festeggiano un pò dapperttutto in Europa e nel mondo.

I paesi del nord Europa ad esempio, lasciano pane ,acqua e candele per far si che trovino la strada, mentre il palmares della festa più colorata e caciara va sicuramente i messicani che con il loro Dia de Los Muertos festeggiano , ballano, cantano e si divertono aiutati ovviamente da fiumi di tequila 😃😃😃😃😃😃 e vorrei dire che la festa non mi è simpatica soltanto per i fiumi di tequila eh! 😂😂😂😂😂😂😂

Insomma, potrei stare qui a farvi esempi infiniti di come si debba aver paura dei vivi che puntano il dito e non dei morti e di qualche maschera usata per festeggiarli!!!

Un esempio pratico potrebbe essere questa focaccia, non dovete per forza festeggiare halloween per prepararla, anzi, se omettete le zucchette intagliate, potete presentarla tranquillamente come una normalissima focaccia viola; non dovete certo praticare una festa ,una ricorrenza, una qualche ideologia spirituale , anche perchè come recita il vecchio detto : “è sempre il giorno giusto per sfornare una focaccia ” 😂😂😂😂😂😂😂😂

Qui la focaccia è come l’acqua, non manca mai, un pò perchè aiuta in quelle sere pigre da scazzo da cucina e quindi si farcisce con quello che si vuole e via, un pò è onnipresente per via del rinfresco del lievito madre, infatti ogni volta che rinfresco, oltre al pane, che fai, non la impasti una focaccia?

Opportunamente, per questa occasione l’ho colorata di viola, con un estratto al cavolo rosso della suncorefoods, ma voi potete più semplicemente frullare il cavolo rosso fresco con un pò d’acqua e ottenere lo stesso effetto, oppure potete ometterlo più semplicemente e farla bianca.

Ma qui, sono abituati ormai ai miei coup de théatre , non ci fanno più caso, mentre all’inizio era molto divertente constatare la loro diffidenza nei confronti degli impasti colorati.

Diffidenza è una parola gentile, perchè se ora non ci fanno assolutamente caso, inizialmente guardavano tutto in cagnesco e non vi nascondo che molto spesso non le assaggiavano nemmeno le cose, per chissà quale paura che li avvelenassi 😆😆😆😆😆😆😆

col tempo si sono abituati alle mie follie e questa focaccia viola, alla sua seconda uscita, è stata divorata esattamente come la prima 😃😃😃😃😃😃😃😃

soltanto che stavolta sono riuscita a fare le foto !

🎃🎃🎃🎃🎃🎃🎃🎃🎃🎃🎃🎃

La questione foto è una di quelle cose che ancora non va giù , anche se abbiamo raggiunto un livello di civile sopportazione: prima di avventarsi sulle cose, chiedono se le ho già fotografate; cioè dalle teglie mangiate in totum , lasciate a raffreddare , dai bigliettini sulle torte mangiate con su scritto <<scusa, ma avevo fame >> abbiamo fatto un notevole passo avanti!

La bellezza di questa focaccia sta proprio nel suo colore, ne trovate su questo blog molte versioni, quella che ho fatto qui in viola potete trovarla qui nella versione classica, ma vi lascio lo stesso ricetta e procedimento per realizzare questa in viola.

La Focaccia viola _Halloween edition_ con lievito madre 

grazie per aver letto fin qui ! Vi ricordo che potete trovarmi su instagram con tantissimi contenuti , anche video, di questa e molte altre ricette!

Se vi è piaciuto questo articolo lasciate un cuoricino 💖

Grazie a tutti e alla prossima ricetta.

enjoy life 🎈

ingredienti :

300 gr di semola rimacinata

200 gr di farina 0

100 gr di farina manitoba

400 ml di acqua

150 gr di pasta madre rinfrescata e al raddoppio

1 cucchiaino di miele

20 gr di sale

1 cucchiaino di estratto di cavolo rosso sciolto in acqua

(io ho usato i coloranti naturali della sun core foods , ma voi potete usare l’estratto di cavolo rosso frullato con poca acqua )

25 ml di olio di oliva

25 ml acqua

25 ml olio

1/2 cucchiaino sale

per l’emulsione

4 fette di zucca sottilissime intagliate con uno stampo per biscotti a forma di zucca (i rimasugli degli intagli sono finiti in una parmigiana di zucca)

procedimento con lievito madre :

In planetaria le farine con il miele e l’acqua, aggiungere il lievito madre al suo raddoppio ed impastare.

sciogliere un cucchiaino di colorante naturale al cavolo rosso ed aggiungerlo all’impasto ; in questa fase va aggiunto anche l’estratto di cavolo se l’avete fatto con l’estratto di cavolo fresco.

Far incordare l’impasto ed aggiungere l’olio ed in ultimo il sale.

La consistenza della focaccia deve essere molto morbida.

Riporre l’impasto in un contenitore oliato ed eseguire un giro di pieghe a tre; fare tre giri di pieghe ogni 20 minuti e quando l’impasto avrà preso forza riporlo in frigo per 24 h.

Il giorno dopo tirate fuori l’impasto e lasciatelo acclimatare un paio d’ore, stendetelo quindi in una teglia oliata versare l’impasto e stenderlo leggermente con le mani e lasciarlo rilassare.

intagliare le zucchette   da delle fette sottilissime di zucca e lasciarle asciugare all’aria una mezz’ora.

Nel frattempo l’impasto si sarà rilassato e lo potete stendere affondando le dita leggermente unte nell’impasto.

Si formeranno bolle e buchi.

Preriscaldate il forno a 190° ventilato con calore dal basso e intanto miscelate gli ingredienti per la salamoia e la versate sulla focaccia; sistemate le zucchette ed infornare per circa 20/25 minuti.

     

Buona focaccia e felice Halloween e mi raccomando, Divertitevi 💖

 

 

Post correlati

finger di zucchine e tonno zarotti

Teresa

corona pasquale

Teresa

torta estiva al cioccolato

Teresa

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.