RicetteRicette speciali

piadelle

Questa è la ricetta più easy e golosa che esista , se siete amanti di panini e piadine home made.

dovete essere anche  amanti  della panificazione ovviamente, altrimenti saltate tutta la trafila della ricetta e leggetevi solo il racconto, perchè fate prima a comprarle se non vi piace impastare.

So sincera, come sempre e non mi piacciono le paturnie, soprattutto quelle gratuite  per il semplice fatto che la vita va semplificata quanto più possibile, ci pensa già il nostro vivere complicandocela every day; perchè diciamolo, ogni giorno è un giorno nuovo e questo non è mai senza rogne!

🤔🤔🤔🤔🤔🤔

che sia il brufolo sul labbro, il tacco rotto, all’ascensore bloccato o chennesò, il soffitto che se ne viene giù un martedì qualsiasi che vuole strafare , la vita è cosi, una rogna dietro l’altra intervallata da piccoli momenti che te le scordi tutte queste cose , ed è tutta li la felicità!

Aveva ragione totò, in un’intervista alla Fallaci dove spiegava che la felicità è fatta di “minuscoli attimi di dimenticanza”

E’ quando dimentichi i disastri che ti godi il momento.

Le rogne d’altronde mica si avvisano in anticipo, no, le rogne sono lì, in agguato e nel momento di maggior debolezza (tua), quando cioè c’hai già tante gioie a cui pensare, eccolà che arriva la ciliegina sulla torta!!

E’ la vita signori e signore e più che prenderla con una dose fortissima di filosofia e gaviscon non possiamo farci nulla.

Semplificare e non complicare sono le parole d’ordine.

ma se siete qui, su questo blog, su questa pagina, siete qui per un motivo;

a voi piace complicarvi l’esistenza proprio come me.

Ellosò.

Non ci si capita per caso, come mentre passeggi nel corso e toh!  un negozio di scarpe ma volevi un pigiama 😂😂eh no; mentre passeggi nel blog di qualcuno a caso, arrivi ad un blog food.No.

Se sei qui, caro il mio lettore o cara la mia lettrice, a meno che tu non sia stato costretto da me medesimo a leggere 😂😂😂😂 a meno che  tu non sia mia madre, le mie amiche o nonloso un qualcuno curioso che ha pigiato distrattamente questo link da qualche parte, tu sei qui perchè ti piace complicarti la vita e adori stare ad impastare, a predicare che non ce la fai più, ma hai gli impasti a maturare in frigo e il lievito madre, licoli o semplicemente il lievito di birra sempre pronto.

😊😊😊😊😊😊😊😊😊😊

Noi IMPASTATORI SERIALI  

di quelli che alle cinque di mattino si alzano a controllare la lievitazione a temperatura ambiente notturna, che andiamo via e salutiamo il lievito in frigo, noi quelli che guardiamo la farina e già pensiamo oggi preparo una brioche e non importa se ci sono milleduecento gradi centrigradi o meno 22, questa brioche  “s’adda fare” costi quel che costi

E non lo so perchè; in fin dei conti non ci obbliga nessuno, anzi, siamo anche vessati e non poco; e c’hai le fissazioni, ma chi te lo fa fare, ma fai prima se lo compri, ma chi ti paga la corrente, ma è vero che l’enel ti fa il premio consumatore a fine anno.

Queste sono alcune di quelle che sento ogni giorno, da tanto tempo e diciamo sono anche le più buone; poi ci sono quelle più cattivelle, come hai preso peso, smettila di cucinare, ma ti sei vista, una volta eri magra, guardati adesso eccetera eccetera eccetera.

e comunque il mio distributore di energia potrebbe farmelo un bonus a fine anno , ecco.

se sei qui, se stai leggendo e inveendo contro di me perché questa ricetta non arriva, ti dico aspetta un secondo, perchè la ricetta è davvero molto semplice e potrebbe farla anche il mio gatto fufetto, quindi non correre , per farla ci vorranno davvero pochi minuti. Diciamo innanzitutto che la ricetta non è mia, è della mia amica magda @dolcementeconmagda è lei che ha coniato il termine piadelle, un incrocio tra piadina e focaccia in padella , qualcosa di morbido e arrotolabile insieme.Devo dire davvero ottime. Per questa ricetta è previsto l’esubero di pasta madre, ma vi lascio anche la dose di lievito di birra. Ha detto Magda che se avanzavano le potevo anche congelare, in realtà non sono bastate 😂😂😂😂😂😂

Cerbero prontamente ha pensato di invitare le amiche a una piadella party e quindi addio, sono finite in pochissimo tempo.

La farcitura che non ho fatto in tempo a fotografare è ovviamente dettata dal gusto personale, per me tacchino ,insalata, pomodoro e salsa greca, vabbè, cosa dire,

andiamo a provarle?

Grazie per aver letto fin qui 😘😘

enjoy life 🎈

piadelle

la ricetta originale di dolcemente con magda la trovate qui

200 gr di farina 0 (io utilizzo farine molino casillo)

200 gr di tipo 2

160 gr di latte intero

48 gr di acqua

150 gr di esubero di pasta madre

per esubero di pasta madre , s’intende il lievito non rinfrescato

80 ml di olio evo

8 gr di sale

50 gr di acqua e 50 gr di olio miscelati per la salamoia

con questa  ricetta  ne escono all’incirca 12 pezzi da 80 gr ognuno più o meno

per chi non avesse l’esubero di lievito madre o licoli può utilizzare 1 gr di lievito di birra fresco e aumento a 220 gr totali di latte .

preparazione :

lavorare tutti insieme gli ingredienti utilizzando il gancio ad un uncino e mettete poi l’impasto ottenuto in  una ciotola coperto da pellicola e lasciate riposare all’incirca 90 minuti.

Sgonfiato l’impasto e non fate come me che ho chiamato mag e le ho chiesto come mai andava sgonfiato se non aveva lievito e avrà pensato che sono scema 😂😂😂😂😂😂😂

sgonfiate l’impasto nel senso che lo date ad appiattire leggermente.

ricavatene 10 -11 pezzi da 80 gr circa ognuno, pirlateli in delle pallette e poi lasciateli riposare altri 40 minuti coperti da pellicola.

quando sono trascorsi i 40 minuti allargate leggermente le pallotte in maniera circolare e appiattitele leggermente ma non troppo.

oliate una padella e togliete l’eccesso con un tovagliolo

adagiate la piadella sulla superficie calda e fate cuocere qualche minuto.

rigirate quando inizia a fare le bolle.

Tolte dalla padella le lucidate con la salamoia preparata in precedenza

le vostre piadelle sono pronte per essere farcite!

Mi spiace di non aver fatto in tempo a fare nemmeno una foto del ripieno, ma cerbero è stata velocissima nel farle fuori.

Con queste piadelle partecipo all’appuntamento del giovedi con il @granaioteainsieme alle creazioni stupende e sempre originali delle mie amiche

simona pane di farina tipo 1,2 e integrale con lievito madre

sabrina panbauletto alle erbe aromatiche

grazie per aver letto fin qui!

potete trovarmi su instagram e facebook con tantissimi contenuti video mi trovate come @lacasadizuccheroelavanda

se provi questa ricetta fammelo sapere!

Alla prossima ricetta

 

Post correlati

torta al cioccolato bianco e frosting al caffè

Teresa

la nerano della tere

Teresa

crostatorta all’arancia

Teresa

2 commenti

sabrina Giugno 15, 2023 at 13:13

Sono davvero belle!
A vederle mi viene subito voglia di farcirle e gustarle arrotolate!
Mi piacciono molto!

Reply
Simona Nania Vigna Giugno 15, 2023 at 14:06

Anch’io voto per salsa greca pomodoro e formaggio al posto del tacchino. Penso che le tue piadelle siano molto invitanti da gustare anche a colazione. Brava!!!

Reply

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.