Image default
LievitatiRicette

Alberello di danubio agli spinaci

Eccoci arrivati a quel periodo che tutti adorano, meno che io;

๐ŸŽ„๐ŸŽ„๐ŸŽ„๐ŸŽ„๐ŸŽ„๐ŸŽ„๐ŸŽ„๐ŸŽ„๐ŸŽ„๐ŸŽ„๐ŸŽ„๐ŸŽ„๐ŸŽ„๐ŸŽ„๐ŸŽ„๐ŸŽ„๐ŸŽ„๐ŸŽ„๐ŸŽ„๐ŸŽ„๐ŸŽ„๐ŸŽ„

questa storia del Natale e che non mi piace proprio per niente va spiegata, altrimenti si potrebbe pensare che sia un Grinch cosรฌ, a caso, senza una ragione;

in realtร  io nasco molto natalizia e il periodo, che si presta ad ogni tipo di preparazione anche artistica, รจ diciamo, uno dei massimi momenti di esternazione creativa;

mi รจ sempre piaciuto curare le decorazioni, l’albero e quant’altro; quello che non mi piace e che ha modificato la mia visione del natale รจ tutta questo voler essere buoni a tutti i costi, l’ostentazione di un falso buonismo , la caccia al regalo, la misurazione della stima attraverso un pacchetto infiocchettato; ancor di piรน, da quando ho i bambocci poi, รจ diventato difficile il confronto madri impazzite con l’ostentazione del regalo perfetto a tutti i costi

e che dev’essere per forza

-grandissimo

-altissimo

-costosissimo

da fare a bambini annoiati e distratti, innamorati piรน della pubblicitร  che del regalo stesso.

Nessun bambino crede piรน nella magia del natale, quella vera , lontano dal marasma del dono ; posso capire i grandi, ormai abbondantemente disillusi, ma i bambini? che fine hanno fatto i bambini che aspettavano babbo nell’incertezza di quello che avrebbero ricevuto?

Nel tempo poi, sono cambiate tante cose, non mi รจ piรน piaciuto tanto addobbare, cercare l’angelo o l’elfo spettacolare, riempire di glitter e brillanti tutta la casa, sono diventata , come dire piรน critica, piรน easy;

Mi รจ mancato lo slancio , eppure a me lo slancio non manca mai! Sono quella che non si perde in un bicchiere d’acqua, che si lancia anche senza paracadute, insomma , quando veramente si รจ rotto questo equilibrio basato su palline e brillantini non so;

ma se prima iniziavo la ricerca alla decorazione giร  da fine ottobre, adesso solo che penso all’albero mi viene l’orticaria; e poi, non vi urtano quegli auguri “anche a te e famiglia” buttati lรฌ ,tanto per dire? alla cazzum , senza alcun senso?

๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚

non vi verrebbe di dare tre o quattro schiaffoni ben assestati a chi manda gli auguri in copia incolla su whatsup?

non vi sale la carogna, quando incontrate quel cugino, zio, amico, lontanamente imparentato, ma si , anche vicinamente imparentato, che vi fa quegli auguri fasullissimi, talmente falsi

che una venti lire arrossirebbe dalla vergogna!!!

Ecco, io sono quella che vi darebbe volentieri un ceffone;

non mi piacete , voi e i buonismi da 25 dicembre e poi siete carognoni tutto l’anno!

si dovrebbe essere buoni tutto l’anno altrochรจ!

Ma, in questo mondo troppo smart, troppo veloce, troppo attaccato ai beni materiali, l’essenza di tutto questo passa in secondo piano;

Ergo

non gliene frega a nessuno;

๐Ÿ˜‘๐Ÿ˜‘๐Ÿ˜‘๐Ÿ˜‘๐Ÿ˜‘๐Ÿ˜‘๐Ÿ˜‘๐Ÿ˜‘๐Ÿ˜‘๐Ÿ˜‘๐Ÿ˜‘๐Ÿ˜‘๐Ÿ˜‘

Se il natale ha anticipato di due mesi la sua venuta, non รจ grazie certo a quelli come me, diciamolo

๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚

che poi, sappiatelo, io sono quella che :

โœณorganizza feste

โœณva alla ricerca del regalo

โœณcucina e prepara biscotti e confezioni regalo

nel senso non รจ che sono Grinch e mi svincolo da tutto questo!!!

๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚

A parte che non potrei mai, perchรจ i bambocci qui, pretendono tutta la macchinaย  attivata, ma poi perchรจ se si tratta di fare baldoria e casino, io sono sempre nella top list!

๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚

quindi, nell’attesa che il tanto famigerato ” a te e famiglia” arrivi inesorabile, qualche ideuzza per la tavola delle feste , ve la suggerisco anch’io!

senza tralasciare la mia ritrosia verso pellegrinaggi di casa in casa, pratica in uso soprattutto qui al sud, dove oltre ai nonni, se si ha la fortuna di averli, si gira quasi tutto il parentado, seguendo la stella cometa, e cosรฌsi continua fino all’arrivo della Santaย  befana che giunge come una manna dal cielo a mettere fine a tutto questo

non voglio aprire l’argomento regali.vi anticipo che รจ un argomento a me assai ostico.

io, Grinch dichiarata, passo tutto il giorno 23 e 24 alla ricerca dei regali eย  carica di pacchetti accuratamente scelti, vago stressata e stremata fino all’ultimo ricciolo; col conto prossimo al rosso NON Natalizio, nonostante sia una pratica che detesti, cerco di trovare il pensiero giusto. Per poi ricevere , diversamente, cose prese a caso;

CON LA SCUSA CHE IO POI HO TUTTO

SONO QUELLA DIFFICILE DA ACCONTENTARE

CHE HO GUSTI COSTOSI

non รจ vero!!!

una delle cose che mi rende tutto piรน ostico รจ quel buttato a caso, come quando si fa la spesa con le grandi offerte;

dietro a scusa del “sei difficile”

leggo un grande mi rompevo le scatole;

Ma la cosa non riguarda solo me; ho visto cose che voi umani non credereste possibili….

ho visto regalare panettoni al grano 100% a celiaci dichiarati

๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚

Bottiglie di vino ad astemi certificati

Prosciutto e salame ai vegani.

๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚๐Ÿ˜‚

non chiamatemi materialista vi prego, ma nessuno ha il coraggio di dirle queste cose!!!!

 

come quella volta che mi รจ stato regalato un deodorante ;

Appena ho letto Deo, sono andata in panico; meudeu, puzzo?

ho l’ascella pezzata? Porto con me , al posto della scia di narciso rodriguez, la scia dell’ascell nยฐ5?

e non vi dico, tutta la sera con le braccia strette per non muovermi troppo e non rilasciare presunti olezzi , per poi scoprire a casa che era un deo per ambienti…….

๐Ÿ˜๐Ÿ˜๐Ÿ˜๐Ÿ˜๐Ÿ˜๐Ÿ˜๐Ÿ˜๐Ÿ˜๐Ÿ˜๐Ÿ˜๐Ÿ˜๐Ÿ˜๐Ÿ˜

Sarร  forse peggio?

๐Ÿ™„๐Ÿ™„๐Ÿ™„๐Ÿ™„๐Ÿ™„๐Ÿ™„๐Ÿ™„๐Ÿ™„๐Ÿ™„๐Ÿ™„๐Ÿ™„๐Ÿ™„๐Ÿ™„๐Ÿ™„๐Ÿ™„

La cucina, fortunatamente , regala piรน soddisfazioni , si riesce sempre a strappare un sorriso con una scatola di biscotti home made, oppure, se non si ha tempo, scegliere una confezione speciale; alla fine non ci vuole molto.

il cosiddetto pensiero non ha a che fare ne con il costo , ne con la preziositร  dell’oggetto che in se, puรฒ essere anche banalissimoย ma รจ la ricerca con cui รจ stato pensatoย  e scelto per la persona che lo riceverร .

un pensiero appunto.

Magari, si puรฒ contribuire in maniera culinaria anche al tavolo di Natale , preparando qualcosa di carino e semplice che dimostra a chi lo riceve l’impegno impiegato per partecipare;

d’altronde siamo tutti estremamente impegnati e il tempo , ahimรจ, รจ sempre cosรฌ avaro; ve lo dico io, che da disorganizzata cronica, ho sempre due , tre giorni di ritardo sulla tabella di marcia!!!!

La mia idea, di semplificare il tempo, parte anche dalla realizzazione di alcune idee semplici ma di grande effetto.

con pochi gesti, possiamo avere un buon prodotto , goloso e scenografico;

Manco a dirlo, un lievitato!!!

Sebbene molti li considerino ostici e rubatempo, vi dico che sono degli ottimi alleati; voi li impastate e loro fanno il loro percorso senza rompere troppo; nelfrattempo potete farvi un fatto vostro .๐Ÿ˜๐Ÿ˜๐Ÿ˜๐Ÿ˜๐Ÿ˜๐Ÿ˜๐Ÿ˜๐Ÿ˜๐Ÿ˜๐Ÿ˜๐Ÿ˜

Vi lascio la ricetta di questo danubio, diciamo uno dei lievitati piรน quotati, molto soffice e dal sapore intenso; organizzandosi attenendosi tempi delle lievitazioni, porterete sulla tavola un’ideaย  carina ed originale.

Vi aspetto nei commenti per sapere se questa idea molto natalizia vi รจ piaciuta.

Fatemi sapere cosa ne pensate!

Grazie per aver letto fin qui!

Alberello di Danubio agli spinaci

ingredienti:

180 gr di spinaci lessati e strizzati

800 gr di farina (metร  0 e metร  00)

100 gr di latte tiepido

150 gr di acqua tiepida

12,5 gr di lievito di birra

2 uova medie

1 cucchiaino di miele

100 gr di burro morbido

15 gr sale

ripieno:

100 gr prosciutto cotto

100 gr di salame milano

200 gr di provola

procedimento:

lessare gli spinaci, strizzarli ben bene e passarli al mixer.

Nella ciotola della planetaria aggiungere le farine e montare il gancio ad uncino;

aggiungere gli spinaci ed iniziare a lavorare;

nell’acqua tiepida sciogliere il lievito con il miele e il latte;

miscelare il tutto ed aggiungerlo nella ciotola mentre il gancio lavora; sbattere leggermente le uova ed aggiungerle all’impasto; bisogna ottenere una pasta soda , lavorare fino ad incordatura;

a questo punto aggiungere il burro morbido gradualmente; far incordare nuovamente ed aggiungere il sale.

Lavorare per alcuni minuti, L’impasto deve staccarsi dalla ciotola e porre a lievitare fino al raddoppio.

Una volta pronta la pasta

dividere in pezzi da 50 gr, per realizzare l’alberello serviranno all’incirca 24 pezzi.

 

formatura del danubio

aprire ogni pallina di pasta allargandola, farcire a piacimento (io ho messo due ripieni , ma potete usare tutte le farciture che piรน preferite) e richiudere partendo dai lembi esterni, ripiegarli sul centro della pasta e cucire le due parti di pasta combacianti; pirlare leggermente e poggiare su una teglia rivestita di carta forno;

io ho creato delle corone di palline da

6 pezzi per la base

5 pezzi per il secondo ripiani

4 pezzi per il terzo ripiano

2 corone da tre pezzi

e 3 palline singole

oppure piรน semplicemente mettete le palline a lievitare ben distanziate cosicchรจ non si attacchino tra di loro.

Far lievitare per altri 30 minuti e cuocere una volta pronti a 190ยฐstatico.

Una volta cotti, delicatamente sovrapponete le vostre corone

assemblandole in modo tale da ottenere un albero;

decorare come meglio vi suggerisce la fantasia

io ho utilizzato delle stelline di provola

IL VOSTRO ALBERELLO DI DANUBIO E’ PRONTO!

Semplice e scenografico abbellisce la vostra tavola ed รจ ottimo da accompagnare all’antipasto o come pane di accompagnamento!

Con questo alberello partecipo al paniere del Granaio

date un’occhiata anche alle proposte delle mie colleghe di forno!

Federicaย biscottoni di frolla alla crema di pistacchio

zeudiย panini al burro con semi di papavero e scorza di limone

sabrinaย panettone veloce al cacao

Simonaย panettone speziato di francesco favorito

buona lettura ๐Ÿ˜‰

Post correlati

cake morbido cioccolato e ricotta

Teresa

panettone classico arancia e cacao

Teresa

torta fredda allo yogurt greco

Teresa

4 commenti

Zeudi Dicembre 15, 2022 at 13:36

Molto carino, Teresa, e immagino anche molto buono! Mi piace l’idea che l’alberello si sviluppi in altezza sovrapponendo le corone di panini, cosรฌ รจ ancora piรน scenografico!

Reply
Federica Dicembre 15, 2022 at 14:36

Cara Terry, a me รจ piaciuta veramente tanto la tua idea๐Ÿ˜‹๐Ÿ˜oltre che bella e coreografica, sarร  anche sfiziosissima complimenti ๐Ÿ‘๐Ÿป๐Ÿ˜‰

Reply
sabrina Dicembre 15, 2022 at 16:48

A differenza tua, il Natale รจ una delle poche gioie del periodo invernale e, come tale, mi piace viverlo appieno! Mi piace dedicarmi alle decorazioni, ricreare un’atmosfera “magica” e (come te) pensare ai regali in modo che siano specifici per ogni persona, pensati, fatti col cuore e non per dovere. E quest’atmosfera di festa, di magia, cerco di tramandarla a mio figlio… chissร  cosa manterrร  di tutto questo!
Ma andiamo oltre๐Ÿ˜
รˆ il primo Danubio che vedo svilupparsi “tridimensionalmente” e ti dirรฒ che mi piace molto!
Fa sicuramente la sua bella figura, almeno finchรฉ resiste perchรฉ diciamola tutta, ha un aspetto delizioso e credo andrร  a ruba nel giro di pochissimo!
Peccato non averlo qui per gustarne!

Reply
Simona Nania Dicembre 15, 2022 at 17:51

Decisamente originale il tuo Danubio verticale e anche che siano gli spinaci, sicuramente sarร  squisito. Per il resto, di solito non commento mai dichiarazioni personali, ma questa volta faccio unโ€™eccezione, non concordo per niente, aldilร  di tutto trapela una grande rabbia, peccato, secondo me ๐Ÿ™‚

Reply

Lascia un Commento